Pizza Hub, viaggio alla scoperta del territorio che ispira Franco Pepe

Il punto di partenza – sensoriale, metafisico – è la pizza di Franco Pepe. Quello di arrivo è Caiazzo, piccolo borgo dell’Alto Casertano. In mezzo le tappe di un viaggio tra il Matese e il Volturno, alla scoperta di luoghi, anime e paesaggi di una terra generosa e ricca di valori. Un’intensa esperienza dentro sapori, essenze, profumi e un inedito patrimonio di saperi, ispirata dalle creazioni di un pizzaiolo atipico, che vanta riconoscimenti internazionali e che svela, con il tocco sapiente delle sue mani, le rare bellezze, selvagge e integre, di un territorio per lo più sconosciuto. «Fin da ragazzo ho visto nella semplicità di un disco di pasta e nelle sue infinite declinazioni una potente capacità narrativa. E ne ho fatto un sogno», racconta da sempre Franco Pepe. Una testimonianza raccolta da Enrico Caracciolo e Stefano Raso – fondatori del progetto editoriale Viatoribus – prima ancora della nascita di Pepe in Grani, vero e proprio laboratorio di ricerca che Pepe ha dedicato alla pizza del suo territorio.

Continua a leggere

Alois protagonista in degustazione a White Summer 2022

La casa vitivinicola di Michele Alois affonda le proprie radici nella consolidata esperienza e passione della Famiglia Alois nel settore enologico, ponendo come fil rouge della propria produzione il perseguimento della genuinità e degli alti standard qualitativi.
Oggi si fa portavoce dell’eccellenza dell’entroterra campano alla riscoperta dei suoi vitigni autoctoni, testimoni vivi di un territorio tutto da scoprire.

Guarda l’evento su Instagram

Casavecchia e Pallagrello Bianco e Nero, le perle rare dell’Alto Casertano

Il Medio-Alto Casertano è un’area che si estende nella parte settentrionale della provincia di Caserta per circa 1400 kmq. Abbraccia le 3 comunità montane di Caserta: la Comunità Montana del Matese, del Monte Maggiore e del Monte Santa Croce e segna i confini Nord della regione Campania prima di entrare in Lazio. Con oltre 48 comuni e una storia antica ricca di fascino ed aneddoti il potenziale di quest’area è ancora tutto da rivelare. Antichi borghi, castelli, sentieri da percorrere a piedi nella natura e ancora grotte, monasteri e bellezze paesaggistiche si alternano su differenti altitudini che descrivono il paesaggio prevalentemente collinare e montuoso dell’area.

Continua a leggere

L’Atlante dei territori del vino italiano di Mayumi Nakagawara

La guida illustra ciascuna zona di produzione focalizzandosi sui vitigni coltivati, clima, suoli, e la differenza tra i diversi sistemi di allevamento oltre alle caratteristiche dei vitigni e comparazione tra le annate differenti. Una guida che aiuta a comprendere le caratteristiche dei vini di ogni territorio italiano indipendentemente dall’annata.

Anthony Gismondi: Don’t miss Vini Alois at Vancouver International Wine Festival

Don’t miss Vini Alois from Campania, Italy. Twenty-seven years ago, the Italian government launched a project devoted to cultivating grape varieties that survived phylloxera but were no longer in commercial production. Vini Alois has been a champion for the forgotten indigenous grapes resuscitating the likes of Casavecchia, Pallagrello Bianco and Pallagrello Nero.

Continue reading on gismondionwine.com

Vini Alois sostiene gli Internazionali femminili di tennis Città di Caserta

Gli Internazionali femminili di tennis Città di Caserta giungono alla 33esima edizione. Il primo Trofeo Cogepa, gode della partecipazione di giocatrici di massimo livello, con alcune entry appartenenti addirittura alla top 100 della classifica WTA. Un traguardo storico per il circolo casertano, che per la trentesima volta riesce non solo a organizzare un torneo internazionale a Caserta, ma addirittura a migliorarlo elevandolo ad eccellenza assoluta nel panorama dei tornei femminili italiani.

Continua a leggere

Vini Alois sostiene il progetto Refettorio Made in Cloister

A Cena nell’Arte, martedì 24 maggio speciale serata evento con Massimo Bottura in supporto del Refettorio Made in Cloister, la mensa sociale che dal 2019 riutilizza l’eccedenza alimentare per preparare pasti per le persone più fragili del quartiere di Porta Capuana. Grazie agli chef, volontari, artisti e sostenitori che hanno partecipato con grande entusiasmo alla serata.
Arte e bellezza come motori di rigenerazione urbana e integrazione sociale: valori che condividiamo con l’associazione Food for Soul.

Continua a leggere

The Wines of Michele Alois at IL Gattopardo

I was invited on a press trip a few years ago by Campania Stories to Benevento. As part of the program I was able to select the wineries I wanted to visit. One of the wineries I chose was the Michele Alois Winery as I have always enjoyed their wines. I had a very nice time at the winery and I was invited to come back. A few years ago, I was in Naples and contacted Massimo Alois. He invited me to visit the winery again. On the way to the winery we stopped in Caserta to pick up his son Gianfrancesco and a friend who were at basketball practice. I was surprised to learn that Basketball is the #1 sport in Caserta. At the winery we had a fantastic lunch prepared by Talita de Rosa, Massimo’s wife, which I wrote about in a previous blog.

Continue reading on Charles Scicolone on Wine

Pallagrello e Casavecchia, gli Starsky & Hutch delle Colline Caiatine

Dopo l’apertura dedicata al Piedirosso, il secondo seminario-degustazione programmato all’interno di Campania Stories I Vini Rossi – Edizione 2014 (prima tappa al Grand Hotel Parker’s di Napoli) prevedeva un focus sul Pallagrello Nero e il Casavecchia. Un approfondimento che aveva il compito di chiudere la finestra didattica riservata ai vitigni tradizionali di quell’area della provincia di Caserta alla quale ci riferiamo per brevità come Colline Caiatine e Matesine, già protagonista lo scorso novembre, con il laboratorio sul Pallagrello Bianco inserito nella rassegna Campania Stories I Vini Bianchi.

Continua a leggere su Campania Stories

Vini Alois: champions of Campania’s native grapes

Many Italian wine enthusiasts will recognize the grape Aglianico, and some will even know Falanghina. These are both native to southern Italy. How about Casavecchia? Pallagrello Nero? Pallagrello Bianco? The Alois family has a long history in the silk trade, and in 1992 Michele Alois realized a dream of his to add viticulture to his family’s holdings. They purchased property and planted strictly local varieties, including some rare ones which had nearly disappeared. Today, they continue Vini Alois with a commitment to organic farming and autochthonous grapes.

Continue reading on foodwineclick.com

Viaggio dentro una pizza

Fattoria Alois, famiglia storica legata alla produzione tessile di alta qualità e dal 1992 alla riscoperta di antichi vitigni autoctoni del Medio-Alto casertano come Pallagrello nero, bianco e Casavecchia, oltre ad Aglianico e Falanghina. Splendida location con tre vigneti: Audelino (terreno vulcanico), Cesone (argilloso) e Morrone-Casalicchio (calcareo).

Sfoglia “Viaggio dentro una pizza”

Dall’utopia della seta di Ferdinandopoli all’antica “uva del re” di Alois

Degustazione di tre annate e una en primeur del Morrone, frutto di ricerca, tenacia e dedizione della famiglia Alois nel casertano. L’accompagna un racconto dell’artista Felix Policastro.

Per tanti, nel casertano e nel mondo, dire Alois equivale a raccontare i tessuti di San Leucio, la real colonia che incarna la storia della più importante manifattura tessile della Campania e dell’esperimento sociale voluto da re Ferdinando IV. Il complesso monumentale del Belvedere di San Leucio è stato infatti il sogno utopico del re per dar vita alla sua Ferdinandopoli, un borgo ideale dove dare esecuzione a un modello di giustizia e di equità sociale nuovo per le nazioni del XVIII secolo, ispirato a una forma di socialismo illuminato.

Leggi l’articolo completo su Vino News 24

Fattoria Alois: guardare al futuro con il Progetto Cru per promuovere la varietà di terreni e vini in Alta Campania

In provincia di Caserta, un territorio vocato celebrato già da Plinio il Vecchio. Al cuore del produttore locale Massimo Alois, la relazione genotipo-ambiente come valore aggiunto di ogni nèttare.

La Campania, terra fertile e variegata, è sicuramente una realtà vitivinicola italiana tra le più interessanti, forse sofferente di una lentezza di comunicazione adeguata. Fortunatamente ci sono tante aziende virtuose che danno voce ai loro progetti, alla voglia di ricercare e far crescere non solo la loro individualità, ma il territorio intero, cercando di portare all’esterno le peculiarità di questa splendida regione. Il comune di Pontelatone, in provincia di Caserta, racchiude, inoltre, un territorio ricco di storia, ancora troppo poco conosciuto.

Leggi l’articolo completo su Identità Golose

Morrone Pallagrello bianco di Alois: il «cru» dei Borboni

Nella quattro giorni sono state davvero tante le masterclass dedicate al mondo enologico e non solo. Una molto interessante è stata quella organizzata da Miriade & partners e Ais Campania per la Regione Campania e Unioncamere. L’obiettivo era quello di presentare una selezione di bianchi rappresentativi del territorio, tramite la guida di Robert Camuto, wine writer di Wine Spectator e autore del libro «South of somewhere: Wine, Food, and the Soul of Italy» in cui parla dell’amore per l’Italia e per la nostra cultura gastronomica. Fra questi vini– che erano sette– ci ha colpito particolarmente il Pallagrello Bianco di Alois…

Leggi l’articolo completo su Corriere.it

Campania Stories 2020

Organizzato da Miriade e Partners in collaborazione con Ais Campania e con il sostegno della regione Campania l’evento si è svolto presso il Mec Peastum Hotel, una lussuosa struttura a pochi metri dal mare a Paestum in provincia di Salerno. Arrivata alla sua quarta edizione Campania Stories 2020 si è aperta con il benvenuto in diretta del Presidente della regione Campania Vincenzo De Luca e con il saluto di due nomi importanti nel panorama giornalistico enologico mondiale: Robert Camusso editore di Wine Spectator e Monica Larner editrice di Wine Advocate.

Leggi l’articolo completo

2009

2008

2007

2006

2005

2004

2003

2002