Michele Alois先生

在Caiatini山峰的斜坡上,有一个占有九公顷面积的美丽的高原,Michele Alois 先生在这里实现了他的梦想:葡萄园、酒窖、和一所18世纪初波旁期的乡间农舍。

高个子,体格强健干瘦,他的脸像一个土制雕塑,他热爱大自然和乡村的芳香,在Pontelatone市家庭保留的住所里,几乎因为玩笑他成功在这里嫁接珍贵古老的Casavecchia葡萄园原地生产的葡萄树。

打赌的成功来自于他对他土地的自豪和热爱。

La Repubblica

…”avevo questo piacere della natura, l’ho preso da mio padre che divideva la giornata lavorativa tra il setificio e la vigna”…

La RepubblicaDomenica 20 novembre 2005L’articolo originale
AD Campania

…”la vigna per me è amore, a sessanta e più anni mi sono rimesso in gioco: per fare un buon vino ci vuole uva buona, e per fare una uva buona non bisogna perderla d’occhio: così io non manco mai anche se ho eccellenti collaboratori.”

AD CampaniaEdizioni Condé Nast - n.271 dicembre 2003